.
Annunci online

 
SardegnaNonConforme 
Blog non conforme
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Simone Spiga
Acque Sociali
Fronte Identitario Sardegna
Alain De Benoist
Musica Alternativa
Novopress
Peggio Soru
Polaris
Braccio Destro - Ag Alghero
Mutuo Sociale
2punto11
Casa d'Italia
Spazio Cervantes
Foro 753
Il Nazionalista
NoReporter
Comitato 10 Febbraio
  cerca

 

 






 



 



 




 

Diario | Presentazione del progetto | Musica Alternativa | Kultur Camp | Libri in vendita | gadget in vendita |
 
Diario
1visite.

30 gennaio 2010

Domani a Cagliari Mare d'Inverno presso la Spiaggia del Poetto

Domani Domenica 31 gennaio si svolgerà la dodicesima edizione dell'iniziativa nazionale IL MARE D'INVERNO, promossa dall'associazione Fare Verde Onlus sin dal 1992. I volontari saranno impegnati a pulire decine di spiagge italiane per ricordare a tutti che l'inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all'anno e non solo durante il periodo estivo. Fare Verde scenderà nelle spiagge delle coste italiane per raccogliere i rifiuti che incivilmente o accidentalmente vengono gettati in mare. Durante le prime mareggiate invernali non è difficile osservare, passeggiando sulla spiaggia, che questa assuma per lo più l'aspetto di una vera e propria Discarica.
A Cagliari la manifestazione si svolgerà nei pressi dell'Ospedale Marino al Poetto, dalle ore 10:30.
All'iniziativa collaborerà per la parte sportiva l'Ensi, (Ente Nazionale Sportivo Italiano), che ha organizzato il Rugby, il Football Americano e il Calcetto, mentre la Federazione Beach Tennis ha organizzato un esibizione di Beach Tennis. Inoltre collaborano all'organizzazione l'Onlus Arcadia - Associazione Relazione Uomo Animale, l'Associazione La Palma e Alternativa Studentesca.
Inoltre grazie al Gruppo “Barracuda da Corsa” saranno promosse le esibizioni di macchine e barche radiocomandate e l’esibizione di aquiloni. Le operazioni di pulizia promosse da Fare Verde saranno un'ottima occasione per informare i cittadini sulle possibilità di riduzione del mare di rifiuti che invade le vie delle nostre città , le strade, le ferrovie che attraversano le campagne, le aree industriali e i quartieri residenziali, le cime delle montagne e i boschi, i prati e, naturalmente, le spiagge.
Ai cittadini sarà distribuito un volantino con informazioni sul ciclo dei rifiuti e alcuni consigli utili per ridurli a partire dall'acquisto. I volontari di Fare Verde che puliranno le spiagge coglieranno l'occasione per fare anche un censimento dei rifiuti più invadenti. I dati saranno utilizzati non solo per lanciare un grido d'allarme contro l'indifferenza, ma anche per verificare lo stato di salute dei nostri litorali, le cause del loro inquinamento e per stilare un censimento dei rifiuti più invadenti. I dati saranno anche lo spunto per la creazione di opuscoli informativi, per i cittadini e le amministrazioni, in modo che sentano e capiscano la necessità di attuare una politica per la riduzione a monte dei rifiuti.

2 gennaio 2010

Ultimi giorni per la Befana Solidale promossa dai Circoli Nuova Italia di Cagliari

 

Iniziata lo scorso 21 Dicembre 2009 la raccolta dei giocattoli sia nuovi che usati prosegue con un grandissimo successo, infatti in queste due settimane sono stati raccolti circa 300 giocattoli

"l'iniziativa voluta dai Circoli Nuova Italia dal titolo: "La Befana della Solidarietà", in collaborazione con la Coadi (Consulta Comunale delle Associazioni dei Disabili del Comune di Cagliari) per rilanciare la tradizione della Befana e per aiutare tante famiglie con gravi problemi economici, consiste nella raccolta dei giocattoli sia usati che nuovi nel periodo festivo e che verranno regalati il prossimo 6 Gennaio 2010", afferma Simone Spiga, promotore del progetto.

"La raccoltà proseguirà anche Lunedì 4 Gennaio e Martedì 5 Gennaio dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 18 alle ore 20 presso la sede della Coadi in Via Monsignor Piovella 26, presso la ex scuola elementare, inoltre sarà possibile contattarci telefonicamente al numero 3386417825",prosegue la nota di Simone Spiga e Michele Pisano ideatori dell'iniziativa di solidarietà

"Il 6 mattina sarà la giornata della distribuzione dei giocattoli, che avverrà presso la Piazza Giovanni XXIII dalle ore 10:30, inoltre saranno consegnati altri giocattoli in alcune Case Famiglia e presso i centri d'ascolto"..Vogliamo con questa iniziativa, giunta alla sua settima edizione, regalare un sorriso a tanti bambini e aiutare tante famiglie in difficoltà"..."purtroppo in una società egoista come questa, serve l'aiuto di tutti per far stare meglio altre persone, che spesso si trovano in situazioni difficili da un punto di vista economico e sociale, per questo i Circoli Nuova Italia, vogliono essere in prima linea nella difesa delle famiglie".

17 luglio 2009

David Byrne in concerto a Cagliari

14 maggio 2009

Marco Travaglio a Cagliari



Il 10 Luglio 2009 Cagliari all'Anfiteatro Romano ore 21.00 La Vox Day presenta Promemoria : 15 anni di storia d’Italia ai confini della realtà di e con Marco Travaglio
regia Ruggero Cara

con:
musiche dal vivo di C-Project

Valentino Corvino – Violino,
elettronica
Fabrizio Puglisi – Tastiere,
sintetizzatori


“La prima Repubblica muore affogata nelle tangenti, la seconda esce dal sangue delle stragi, ma nessuno ricorda più niente. La storia è maestra, ma nessuno impara mai niente. Avanti il prossimo: se non vi sono bastati Andreotti, Craxi e Berlusconi, ora magari arrivano Lele Mora e Flavio Briatore.” Marco Travaglio

10 marzo 2009

Che personaggi deliranti questi antifascisti...

 http://italy.indymedia.org/news/2004/06/560178_comment.php?theme=default

LEGGERE PER CAPIRE...

16 gennaio 2009

Nasce il Blog del Nucleo Ramelli

29 novembre 2008

Arrestato a Sassari proprietario di eco smart

 

CAGLIARI - Non era sicuramente un cliente la figura in grigio che bussava alla porta. M. A. giovane sassarese si trovava di fronte i militari della Guardia di Finanza pronti ad assolvere il loro compito istituzionale, che da li a poco li avrebbe visti impegnati in una perquisizione domiciliare. Al termine i militari hanno accertato il possesso di 300 gr. di marijuana suddivisi in undici vasi di vetro, nonché 16 lampade , accompagnate da mattoni di fertilizzante , e ormoni per lo sviluppo vegetale. Il ragazzo dal pollice verde , è ora costretto all’ obbligo di dimora subito dopo la scarcerazione disposta dal magistrato, nonostante abbia convalidato l’arresto per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti , disposto dalla Guardia di finanza. Alla giovane età di 28 anni M.A. è già gestore di uno smart shop, tipico negozio specializzato nella commercializzazione di sostanze psicotrope , che al pari delle altre normalmente conosciute, provocano effetti devianti sul piano psicofisico , con pari danni sulla salute. Già in passato il problema del potenziale espansivo di questo genere di attività , fu messo sotto i riflettori dai giovani dell’associazione "FRONTE IDENTITARIO", con una clamorosa iniziativa che vide al centro della scena una tazza da bagno posizionata di fronte ad un negozio dello stesso genere di quello gestito dal ragazzo sassarese. Seppur non responsabile di fatti simili a quelli ascrivibili al collega sassarese , il gestore cagliaritano , si vide recapitare e murare di fronte al suo esercizio una tazza da bagno (water) chiaro atto di denuncia nei confronti di un sistema che ignora il possibile abuso della libertà economica riconosciuta dalla stessa Costituzione che ci garantisce il diritto alla salute “il principio di tassatività in materia penale permette così la commercializzazione di sostanze non tabellate che producano tuttavia gli stessi effetti delle droghe comuni. E’ vergognoso che un simile pericolo nella nostra società sia ancora tollerato non considerando gli effetti piuttosto che la sostanza. “ Esordisce così Ignazio Domenico Coni , nel ricordare quella serata di impegno e denuncia , membro della stessa associazione , nonché all’epoca commissario di circolo di Azione Giovani , sottolineando la necessità di una maggiore severità e controllo per questo genere di esercizio, specificando che” la possibilità di un abuso per fini illeciti è dietro l’angolo.” Nel commentare l’accaduto poi conclude “In un momento di grande difficoltà come nel nostro tempo , dobbiamo tenere conto di ogni tipo di minaccia alla solidità del tessuto sociale e non è men vero che l’uso e l’abuso di sostanze stupefacenti , ne rappresentano il prototipo , dovremmo invece mettere al riparo le generazioni future da rischi facilmente superabili perché possano coscientemente avere il controllo , per quanto possibile , della loro esistenza. e garantirla a quelle a venire.”

Tratto da ilfattoonline.com

3 agosto 2008

Genneruxi: Centro giovani, arriva il primo via libera

Tratto da L'Unione Sarda

Potrebbe sorgere subito dopo l'estate il primo Centro giovani del quartiere di Genneruxi. Il Circoscrizione 4 infatti ha approvato all'unanimità una proposta di trasformare gli spazi in disuso della sede di via Lione in un centro di aggregazione giovanile.
L'idea è partita da quattro associazioni: Needream entertainment, Rockstars, Terra di mezzo 2000 e Sinextesy. Resta solo da capire quale sarà la volontà del Comune davanti alla proposta ratificata dal parlamentino. Al momento la sede circoscrizionale di via Lione ospita l'anagrafe e i servizi sociali, ma la maggior parte dello spazio è in disuso. In teoria all'interno dell'edificio si potrebbe realizzare anche un centro per anziani ma la decisione finale spetterà comunque al Comune. La prima soluzione - quella cioè di riservare lo spazio ai giovani - appare la più probabile. Il Comune dovrà ora tentare di accedere ai fondi regionali destinati alla ristrutturazione di locali pubblici da utilizzare per la promozione di attività giovanili (esiste un bando specifico). I tempi sono stretti perché la richiesta deve essere presentata entro settembre. «Dopo una lunga discussione - dicono i consiglieri Sergio Mascia (Ulivo) e Simone Spiga (An) - siamo riusciti ad approvare questo progetto. I passaggi successivi saranno il coinvolgimento dell'assessorato alle Politiche giovanili e al decentramento. Dopodiché dovrà essere presentata la richiesta di finanziamento». Quindi sarà necessario che la Circoscrizione si adoperi per predisporre un regolamento per la gestione dello spazio. Ma se i giovani reclamano spazi, altrettanto fanno gli anziani. «Genneruxi è uno dei quartieri della città con la più alta presenza di over 60 - ricorda il presidente della Circoscrizione Alessandro Sorgia -. Votando a favore di un Centro giovani ci siamo limitati a dare un indirizzo, fermo restando che il quartiere necessita anche di spazi per la socializzazione tra persone avanti negli anni. In quest'ottica auspichiamo che il Comune reperisca al più presto le risorse necessarie per creare nel quartiere un punto di riferimento per la terza età. Riteniamo infatti che l'integrazione tra giovani e anziani sia fondamentale non solo per il quartiere ma anche per la crescita sociale dell'intera città».

21 luglio 2008

«Il Dalai Lama cittadino onorario di Cagliari» - Tratto da L'Unione Sarda

Conferire al Dalai Lama la cittadinanza onoraria di Cagliari: è la singolare richiesta avanzata all'amministrazione comunale da nove consiglieri della Circoscrizione numero 4. La proposta è stata presentata nel corso dell'ultima seduta del Consiglio, sotto forma di mozione, ed è stata sottoscritta sia da esponenti della maggioranza che dell'opposizione. Lo scopo dell'iniziativa? «Esprimere solidarietà al popolo tibetano - si legge nel documento firmato da Alessandro Pintauro (Fi), Simone Spiga e Paolo Midiri (An), Giovanni Demontis, Sergio Mascia, Gabriele Murgia, Basilio Gioi (Ulivo), Giustina Cogodi (Prc), Giuseppe Andreozzi (Psd'az)- «e dare un riconoscimento concreto alle battaglie di civiltà condotte dal Dalai Lama per diffondere il principio della riaffermazione dei diritti umani e trovare una soluzione pacifica per il suo Tibet».
L'iniziativa s'inserisce nell'ambito della mobilitazione - sia a livello locale che soprattutto nazionale e internazionale - di decine di associazioni e movimenti contrari alle Olimpiadi di Pechino, che una parte della comunità internazionale vorrebbe boicottare.

17 luglio 2008

proposta al Comune di Cagliari l'introduzione delle tecnologie Led e fotovoltaico per l'illuminazione pubblica

Nella seduta del Consiglio della Circoscrizione n°4 del 16 Luglio durante la discussione delle problematiche dell’illuminazione cittadina, su proposta dei Consiglieri Giovanni Demontis (Ulivo) e Simone Spiga (AN), primo firmatario il Consigliere dell’Ulivo, è stata presentata e votata all’unanimità una mozione per chiedere che l’Amministrazione Comunale di Cagliari inizi in via sperimentale l’utilizzo dell’illuminazione con tecnologia Led e Fotovoltaica sia per gli impianti semaforici che per l’illuminazione dei parchi, aree verdi e delle sedi stradali.

“Riteniamo questa proposta trasversale, una scelta politica finalizzata al risparmio energetico, che in altre realtà amministrative si è rilevata produttiva ed economicamente moto valida”, affermano nella nota i due esponenti della Circoscrizione n°4.

sfoglia
dicembre        febbraio