.
Annunci online

 
SardegnaNonConforme 
Blog non conforme
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Simone Spiga
Acque Sociali
Fronte Identitario Sardegna
Alain De Benoist
Musica Alternativa
Novopress
Peggio Soru
Polaris
Braccio Destro - Ag Alghero
Mutuo Sociale
2punto11
Casa d'Italia
Spazio Cervantes
Foro 753
Il Nazionalista
NoReporter
Comitato 10 Febbraio
  cerca

 

 






 



 



 




 

Diario | Presentazione del progetto | Musica Alternativa | Kultur Camp | Libri in vendita | gadget in vendita |
 
Diario
1visite.

6 febbraio 2010

Acque Sociali Nuoro


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acque sociali sardegna nuoro

permalink | inviato da sardegnanonconforme il 6/2/2010 alle 17:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 giugno 2007

Sardegna: «Quell'inceneritore non lo vogliamo»

Tratto da L'Unione Sarda

Ieri a tarda sera confronto improvvisato con il governatore

«Presidente, lei deve tenere conto del fatto che l'inceneritore dei rifiuti noi non lo vogliamo. E dunque non si deve fare». Quasi tutti di questo tenore gli interventi di quanti ieri sera, a Bolotana, si sono voluti confrontare con Soru sul termovalorizzatore che la Regione vuole costruire a Ottana. Invitato dal circolo di Progetto Sardegna, il presidente avrebbe voluto parlare soprattutto di Partito Democratico. E invece, in un'aula consiliare gremita, l'argomento della riunione nella tarda serata di ieri è stato quello del termovalorizzatore che la Regione vuole realizzare a Ottana. La prima domanda dal pubblico l'ha posta Mariangela Barca, di Sarule, componente del comitato per il no: «Abbiamo scelto di vivere qui, in un piccolo centro. E questo vantaggio ci verrebbe negato proprio dalla presenza dell'inceneritore. I nostri figli rischiano di crescere in un territorio dall'aria avvelenata». Il presidente non si è scomposto e ha replicato: «Le ricerche scientifiche dicono il contrario - ha detto Soru - il termovalorizzatore a Ottana serve alla Sardegna. Posso solo promettere che non ci sarà un solo grammo di rifiuti che arriverà dal Continente». Da Franco Cossu e Peppino Sini, di Orani, altre contestazioni: «Perché non è stato fatto un approfondimento tecnologico?». E Soru, sicuro: «Lo abbiamo fatto, non siamo così stupidi da procedere senza avere sicurezze». E per tagliare la testa al toro il presidente ha lasciato tutti con una promessa: «Entro due settimane ci sarà un confronto pubblico con esperti e scienziati». Qualcuno ha chiesto perché è stato scelto il paese di Ottana e non uno del nord Sardegna. «Perché la struttura sarà al servizio dell'industria, che qua è presente, e perché questo è un territorio baricentrico». Intanto il comitato popolare che raduna le comunità contrarie all'inceneritore ha annunciato che giovedì prossimo alle 17.15 a Nuoro ci sarà un convegno dal titolo "Dal no al termovalorizzatore di Ottana alle alternative all'incenerimento dei rifiuti.

sfoglia
gennaio        maggio