.
Annunci online

 
SardegnaNonConforme 
Blog non conforme
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Simone Spiga
Acque Sociali
Fronte Identitario Sardegna
Alain De Benoist
Musica Alternativa
Novopress
Peggio Soru
Polaris
Braccio Destro - Ag Alghero
Mutuo Sociale
2punto11
Casa d'Italia
Spazio Cervantes
Foro 753
Il Nazionalista
NoReporter
Comitato 10 Febbraio
  cerca

 

 






 



 



 




 

Diario | Presentazione del progetto | Musica Alternativa | Kultur Camp | Libri in vendita | gadget in vendita |
 
Musica Alternativa
1visite.

18 novembre 2007

Musica Alternativa: Avviso ai collezionisti

Tratto dal Blog di Simone Spiga

Avviso ai collezionisti

Il primo prodotto musicale dei 270bis fu una musicassetta autoprodotta con 10 brani, intitolata “Signori della guerra”. Era il 1995, due anni dopo la formazione del gruppo. La cassetta ebbe un notevole successo. La prima ristampa si rese necessarie dopo solo 15 giorni dall’uscita del prodotto, del quale erano state tirate solo 500 copie. Gli arrangiamenti avevano ancora il sapore degli esordi, molto melodici. Gli stessi pezzi hanno cambiato carattere negli anni successivi, con riarrangiamenti che li hanno tenuti in sintonia con le evoluzioni del gruppo. Altri pezzi sono via via finiti fuori dalle scalette abituali dei concerti e forse, per chi si sia avvicinato in tempi più recenti ai 270bis, potrebbero essere addirittura sconosciuti.
Le musicassette sono ormai state accantonate e quelle originali hanno sofferto spesso l’usura del tempo. Molti sostenitori della prima ora hanno consumato con l’ascolto quel prodotto pionieristico che in molti casi ha finito per smagnetizzarsi, ingarbugliare il nastro o rompersi. Per tutti quelli che non possono fare a meno di questo pezzo di storia musicale, abbiamo voluto procedere ad una ristampa limitata dall’originale su supporto digitale, ovvero cd: una “copia” originale rimasterizzata genuinamente firmato “Due e settanta”.

Un ottimo regalo di Natale. Potete acquistare il cd “Signori della guerra” da dicembre tramite la nostra email: info270bis@yahoo.it.
Maggiori informazioni prossimamente su www.270bis.com dal quale potete attualmente scaricare la copertina del cd.

21 agosto 2007

Nasce il Blog Note Ribelli

noteribellirz0.jpg

 

19 giugno 2007

270bis - La cultura non si scarica

 "La cultura non si scarica"

Il giorno 21 giugno il cd "Tracce" verrà venduto al prezzo
di euro 8,00 (comprese le spese spedizioni). Tutte le email
di ordine che arriveranno in tale giorno (verrà presa in considerazione la data e l'orario dell'email), potranno usufruire di questa iniziativa. Per ogni indirizzo email potrà essere ordinata massimo 1 copia del cd e il pagamento dovrà avvenire unicamente tramite ricarica PostePay.

Per informazioni:
www.270bis.com

29 settembre 2005

La voce dell’area non conforme ritorna nell’etere romana

In onda su Radio Cuore Tricolore lo spazio autogestito “I giorni della Fenice”


“Come può uno scoglio arginare il mare?” si chiedeva Lucio Battisti qualche annetto fa. Mi viene in mente il ritornello alla notizia che “I giorni della Fenice”, la trasmissione radiofonica dell’area non conforme, già due volte censurata dai proprietari di altre radio libere, torna in onda a Roma e provincia sui 107.65FM (lunedì e mercoledì dalle 22 alle 24, venerdì dalle 23 alle 24). E ci torna grazie a un altro gradito rientro nell’etere romano: quello di 2Radio Cuore Tricolore” che aveva subito nei mesi scorsi identica sorte censoria.

Per chi soffrisse di amnesie o di disturbi dell’attenzione, sarà giovevole ricordare che l’area a cui “I giorni della fenice” dà voce è quella liberissima pluriassociazione che a Roma, va da Casa Pound alle Osa (Occupazioni Scopo Abitativo); dal pub Cutty Sark alla libreria “Testa di Ferro”; dai gruppi musicali Zeta Zero Alfa a “Una Macchina Targata Paura” fino alle riviste “L’Occidentale”, “Orion”, “Letteratura-Tradizione”.

Quell’area, insomma, che nelle ultime elezioni regionali ha candidato Gerry (ricordate, no? Il tipo di spalle sui manifesti che hanno imbandierato per un mese Roma) con la proposta del Mutuo Sociale per l’acquisto della prima casa (da qui si sospetta, le suddette azioni censorie).

Animatori dell’iniziativa radiofonica sono Gianluca Iannone e Simone Di Stefano, affiancati in trasmissione da Andrea Antonimi. Da dove si riparte? “Innanzitutto – spiegano – da un ringraziamento a Fabio Schiuma e a “Radio Tricolore” per la disponibilità e l’opportunità che ci hanno offerto, sebbene sappiano che noi siamo e vogliamo restare fuori da ogni logica di partito”.

I temi su cui insistere sono quelli bruscamente interrotti dalle censure di cui sopra: la promozione del mutuo sociale, il sostegno alle occupazioni non conformi, la lotta con tro la privatizzazione dell’acqua, la denuncia degli intrugli politici dei soliti noti, una strategia di resistenza culturale alola filosofia dei grandi fratelli, isole dei famosi e via cantando…

Messaggi che viaggeranno sulle note della migliore musica alternativa. Anche se, musicalmente parlando, i responsabili della trasmissione non escludono niente.

Una raccomandazione agli ascoltatori? “I giorni della Fenice” è la risposta – è la voce di chi vive in prima linea – ascoltarla potrebbe creare dipendenza da libertà: ascoltarla con cautela…”


Tratto da Simone Spiga Blog




permalink | inviato da il 29/9/2005 alle 0:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 settembre 2005

100.000 CONTATTI PER LORIEN

Centomila contatti in 20 mesi, dal 1 gennaio 2004 al 1 settembre 2005. Un risultato unico nel panorama dei siti italiani di area “non conforme”. Oltretutto caratterizzato da un forte incremento. A fine 2004, infatti, i contatti erano stati 48.000, alla media di 4.000 al mese. Nei primi otto mesi del 2005 sono stati invece 52.000, con una media di 6.500 contatti al mese.

Merito sicuramente anche del nuovo portale e della nuova grafica, nonché dei due siti collegati, quello su Sergio Ramelli e quello dedicato a Carlo Venturino, ma segno anche che l’interesse per la Musica alternativa non accenna a diminuire nonostante l’evidente crisi creativa, organizzativa e politica dell’area.




permalink | inviato da il 27/9/2005 alle 11:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto